Ucraina

ucrainaIl reddito lordo nazionale dell’Ucraina per anno è il 9% di quello italiano.

Lifeline lavora con i reparti di oncoematologia pediatrica Ucraini e con i singoli ospedali in tutto il paese.

Il bilancio della sanità pubblica ucraina fornisce solo il 25% dei farmaci contro il cancro infantile. Se la famiglia non può permettersi di pagare per la salute del bambino, il bambino non viene curato. Lifeline paga i farmaci per le famiglie povere che altrimenti non potrebbero permettersi le cure e collabora con due associazioni di beneficenza ucraine che acquistano i farmaci e si assicurano che vengano consegnati alle famiglie.

A Kiev c’è un centro che può effettuare trapianti di cellule staminali ai bambini con fratelli compatibili così Lifeline viene coinvolta solo quando non c’è un fratello compatibile ed è necessario un donatore estraneo. Inoltre lifeline cura i bambini con immunodeficienza primaria che non possono essere curati negli ospedali ucraini.
Incidenza del cancro infantile: circa 350 bambini ucraini ricevono la diagnosi di leucemia e linfomi ogni anno; l’anemia aplastica severa colpisce circa 12-15 bambini per anno. A questi dati vanno aggiunti i pazienti che hanno già una ricaduta.

Nel 2011 abbiamo avuto in cura 41 bambini provenienti dall’Ucraina: di questi 17 sono nuovi pazienti del 2011 mentre gli altri stanno continuando le cure dall’anno precedente.